Overblog Segui questo blog
Edit post Administration Create my blog
29 Settembre 2014 Pubblicato da Marco Manferdini

Crisi dell’immobiliare: esiste una via d’uscita?

 - Tags:  #investimenti immobiliari, #germania, #UK, #Regno Unito

Crisi dell’immobiliare: esiste una via d’uscita?

La crisi dell’immobiliare in Italia non corrisponde alla crisi dell’immobiliare nel resto del mondo. Con un’analisi attenta e uno studio approfondito, la crisi si può combattere.

Secondo questa ricerca pubblicata sul Fatto Quotidiano, il 2015 sarà l’anno della ripresa del settore immobiliare.

Davanti a questa serie di dati, non ho potuto fare a meno di pormi una domanda: l’anno prossimo sarà davvero un anno “scintillante”?

Farsi le domande giuste a volte può davvero fare la differenza.

Analizzando la situazione attuale e prendendo in esame diversi fattori economici, sociali e politici, la risposta è che NO, nel 2015 non ci sarà nessuna ripresa.

Perché?

Perché le cause della bolla speculativa sono molteplici e hanno bisogno di molte

decisioni e di molto tempo per essere comprese e affrontate. Dodici mesi non

basteranno e, forse, tra un anno sarà addirittura peggio.

 

Crisi dell’immobiliare: esiste una via d’uscita?

In Italia, la situazione è -e resterà- grave per alcuni motivi che forse già conoscete:

- le banche, vista la situazione, non prestano soldi;

- le tasse sulle case sono troppo alte;

- il rapporto tra gli stipendi e il costo delle case, sono squilibrati.

Ma il peggio è che la bolla speculativa dell’immobiliare (e non solo quella), ha generato quel clima di sfiducia che non dà alle persone l’input necessario per investire.

Anche se riusciremo a trovare la soluzione giusta per uscire da questa situazione, non credo che l’atteggiamento di noi italiani cambierà molto in fretta.

La bolla speculativa è diventata anche una bolla di negatività e ha avuto su di noi un effetto devastante. Ma tentare uscirne e cercare di trarre vantaggio da questa situazione, è il modo giusto per sfuggire a un altro anno che potrebbe rivelarsi ancora più tragico.

La crisi dell’immobiliare è un’opportunità?

Per affrontare la crisi nel modo migliore, il mio consiglio -basato sulla mia esperienza-

è di guardarsi intorno e di andare oltre. L’estero offre una serie di opportunità che non tutti sono in grado di cogliere perché non sanno dove cercarle.

Estero

Estero

Personalmente, trovo che l’interesse e la curiosità per il modo in cui gli altri paesi si muovono (sia nell’immobiliare che in altri settori), dia la possibilità di comprendere meglio anche il nostro paese e di affrontare meglio gli anni a venire.

Vi ho già abbondantemente parlato di come investire in Case in Germania e di come tali investimenti abbiano procurato a me e a chi ha collaborato con me, non poca soddisfazione.

Vi ho anche già parlato delle opportunità di investimento nel Regno Unito.

Tali opportunità di guadagno mi sono state “offerte”:

- da un attento studio su quanto avviene nel resto del mondo e su come all’estero viene gestito il settore immobiliare;

- dall’osservazione critica di dati pubblicati su quotidiani, riviste eccetera.

E questi, oltre a una buona dose di ottimismo, sono i consigli che sento di dover condividere per dare a tutti voi una possibilità di andare oltre la crisi dell’immobiliare e, anche, economica e personale.

Per chiedermi un ulteriore aiuto su dove e come investire, scrivetemi qui  : -}.

Non mancate di seguirmi sul mio canale Youtube dove presto metterò un nuovo video proprio su questo argomento.

Le collaborazioni sono molto gradite

.

Crisi dell’immobiliare: esiste una via d’uscita?
Commenta il post

Archivi

Sul blog

Investimenti, immobili, strategie di rendita per la tua libertà finanziaria e spunti per la tua educazione finanziaria: la conoscenza è il tuo caveau!