Overblog Segui questo blog
Edit post Administration Create my blog
19 Luglio 2012 Pubblicato da Marco Manferdini

Comprare casa in Germania conviene e rende subito #1

 - Tags:  #case in germania, #germania, #immobili, #investimenti, #Investimenti Immobiliari, #videopillole

La mia nuova videopillola tratta di un argomento molto interessante: come generare una rendita passiva immediata acquistando un immobile, oggi, nel 2012, senza dover presentare alla propria banca garanzie impossibili nella speranza che ci finanzi?

Sembra impossibile: il settore immobiliare – e non solo quello - è in crisi, si dirà. Ma a volte basta uscire dai nostri stretti confini mentali e/o nazionali per scoprire che la realtà può essere anche molto variegata e offrire opportunità inaspettate.

La buona notizia è che non occorre uscire dall'Europa per trovare condizioni che a noi oggi appaiono fantascientifiche. Basta andare, ad esempio, in Germania: un paese che viaggia a una velocità nettamente superiore alla nostra e che ultimamente consideriamo con sospetto e con malcelato risentimento.

Eppure, proprio questo nostro svantaggio nei confronti dei tedeschi si può trasformare in un'opportunità di rendita immediata molto interessante. Comprare immobili in Germania, infatti, conviene molto più che in Italia, per almeno tre buoni motivi.

In primo luogo, i prezzi sono molto vantaggiosi, per una ragione storica. Infatti, quando nel '90 venne riunificata la Germania, molti degli immobili statali della ex DDR vennero rivenduti a 1 euro a metro quadro (!), purché gli acquirenti avessero avuto la forza economica di ristrutturarli. In questo modo, l'intero mercato immobiliare è stato calmierato con effetti che ancora oggi marcano una netta differenza rispetto agli standard italiani.

In secondo luogo, il 70% dei tedeschi non amano acquistare casa come noi, pertanto se compriamo un immobile troveremo molto facilmente chi è disposto ad affittarlo. Ecco quindi l'opportunità di ottenere una rendita immediata, trasformando un debito passivo (quello che contraiamo con la banca che ci finanzia l'acquisto) in una entrata (l'affitto) che, come vedremo nelle prossime videopillole, non solo coprirà la rata del nostro mutuo e le spese dell'immobile, ma genererà anche una rendita attiva. Pertanto la leva bancaria ci darà la possibilità di amplificare la redditività del nostro investimento.

Sembra incredibile? No, si tratta soltanto di cambiare punto di vista. Buona visione e a presto: con la prossima videopillola approfondiremo questo argomento.

Commenta il post

Portale Edile costruttori.it 04/19/2016 22:57

La legge tedesca prevede che, prima di recarsi dal notaio per l’atto, l’acquirente disponga di un documento di accettazione della richiesta di mutuo da parte di una banca. Molti agenti immobiliari hanno costanti rapporti di lavoro con le banche che erogano mutui ipotecari e possono consigliare l’ acquirente sulle varie opzioni di finanziamento.

Marco Manferdini 04/26/2016 10:45

Esatto, andare dal notaio sapendo che la banca ha già approvato il finanziamento, è sicuramente buona cosa.
Comunque in atto si può inserire che il pagamento avverrà con l'ausilio della banca.
Tanto fino a quando non sarà pagata l'intera somma il notaio non trasferirà la proprietà.
Sapevate che dal notaio non viene trasferita la proprietà al momento della firma dell'atto?

Antonio 03/24/2013 09:36

Molto interessante. La video pillola sintetizza i punti essenziali in modo molto professionale.
Nel mio blog cerco di comunicare le stesse cose:

http://casa-in-germania.blogspot.it/
Se interessato, mi contatti pure per mail.
Antonio De Vita

Archivi

Sul blog

Investimenti, immobili, strategie di rendita per la tua libertà finanziaria e spunti per la tua educazione finanziaria: la conoscenza è il tuo caveau!