Overblog Segui questo blog
Edit post Administration Create my blog
18 Settembre 2013 Pubblicato da Marco Manferdini

Conviene comprare all'asta? (Su immobili e altro)

 - Tags:  #aste, #formazione, #immobili, #Investimenti Immobiliari

Conviene comprare all'asta? (Su immobili e altro)

Cari amici, di ritorno da un lungo soggiorno in Inghilterra di cui presto vi parlerò, voglio rispondere a una domanda che diversi lettori mi hanno fatto: conviene comprare all'asta?

La risposta come sempre non esiste in assoluto, perché come al solito dipende da una variabile: devi sapere quello che fai.

Se andiamo a un'asta convinti che 'tanto i prezzi sono sempre bassi', allora la risposta è negativa: i prezzi di partenza a un'asta possono anche essere (in apparenza) bassi, ma se non hai un'idea di cosa vuoi comprare e di quanto sei disposto a pagare, corri il rischio di farti trascinare da dinamiche emotive e soprattutto dalle azioni incrociate delle figure che di solito popolano le aste: intermediari, persone interessate all'acquisto che rilanciano in maniera scriteriata e non ultimi gli stessi proprietari.

Ad esempio, mi è capitato di assistere a Londra a un'asta immobiliare dove il prezzo di base era 25mila sterline. Siccome nelle prime battute nessuno aveva fatto un'offerta, il prezzo era sceso a 20mila. A quel punto, qualcuno (che ho poi saputo essere il proprietario) ha cominciato a rilanciare, innescando le reazioni di chi era convinto di fare un affare e cominciava a considerarlo molto appetibile e a portata di mano. Non sto a farla lunga: la casa è stata venduta infine a 35mila sterline, ovvero il valore di mercato dell'immobile.

Quindi devi sapere che non è proprio esatto dire che le case all'asta costano poco:

  • se la casa è interessante per uno o più compratori, il prezzo può salire
  • se all'asta ci sono i proprietari, rilanceranno per far salire il prezzo
  • se i partecipanti sono 'svegli', il prezzo finale corrisponde al prezzo di mercato
  • se c'è qualcuno che la vuole a ogni costo, il prezzo può anche superare il valore di mercato

La morale può essere distinta in due punti:

  1. prima di andare a un'asta, che sia immobiliare o di qualsiasi altro genere, devi informarti prima su tutti gli oggetti messi all'asta, stabilire cosa vuoi e, informarti sul loro valore di mercato e quanto sei disposto a pagarlo.
  2.  devi stabilire dei 'sistemi di sicurezza' da innescare per limitare le perdite ed evitare di farti travolgere dai ben noti meccanismi emotivi: se il prezzo sale oltre la soglia che hai stabilito, abbandona subito la competizione, altrimenti rischi di rincorrere un prezzo e, rilancio dopo rilancio, finire per pagarlo molto di più.

In fondo è lo stesso meccanismo che si innesca quando si comincia a perdere al gioco o nel Forex: perdita dopo perdita, si continua a rilanciare nella speranza di recuperare, allargando però sempre di più il 'buco'. Stabilire dei 'meccanismi' di sicurezza e esercitare una ferrea disciplina emotiva è ciò che distingue il gioco d'azzardo da chi investe consapevolmente in Forex e da chi sa come comprare a un'asta.

Quindi, in conclusione, cari amici: sì, all'asta può essere molto conveniente comprare, se ci arrivi preparato, sapendo ciò che volete e quanto siete disposti a comprarlo. In caso contrario, è puro gambilng!

Commenta il post

aloha 05/07/2015 14:40

Sarebbe bello scrivere cose vere! A Londra con 35K $ si compra forse un posto auto scoperto dato che il costo medio immobiliare (in zone periferiche - outer london) è prossimo a 450 sterline per piede quadrato cioè circa 7K euro metro quadro
aloha

marco 05/07/2015 15:31

E' dal 2010 (anno in cui ho avuto l'esperienza di questa asta) che mi capita di partecipare personalmente alla aste e ne vedo di tutti i colori e di tutti i prezzi.
Non mi stancherò mai di ripetere che il famoso detto "location location location" lo trovo inadeguato per trovare la corretta operazione.
io preferisco dire "ricerca ricerca ricerca".
Non vi fate abbagliare dal fatto che all'asta si compra sempre bene: non è affatto detto!
Sappiate fare le vostre valutazioni, frutto di un attento esame dettato dalla vostra strategia di attacco.
Qual'è la tua strategia?

Archivi

Sul blog

Investimenti, immobili, strategie di rendita per la tua libertà finanziaria e spunti per la tua educazione finanziaria: la conoscenza è il tuo caveau!