Overblog Segui questo blog
Edit post Administration Create my blog
17 Gennaio 2013 Pubblicato da Marco Manferdini

Immobiliare a Londra: perché no?

 - Tags:  #estero, #immobiliare, #immobiliare a londra, #Londra, #Regno Unito

Dopo la Germania, dove già opero da diversi mesi, la prossima meta dei miei investimenti immobiliari sarà il Regno Unito. Il mercato locale, infatti, presenta delle caratteristiche molto interessanti sotto diversi aspetti.

Londra, ad esempio, è meta di ingenti investimenti finanziari stranieri (soprattutto russi), grazie soprattutto alla seconda borsa al mondo. Inoltre, il Regno Unito è un paese anglossassone e, cosa di non poco conto, è fuori dall'euro e può svalutare e rivalutare la moneta.

Ma come sempre quello che interessa di più è la strategia che il mercato consente di attuare per mettere a reddito un immobile (se mi segui, saprai che la mia regola è di far rendere il più presto possibile l'investimento). Soprattutto a Londra, infatti, grazie anche al sempre maggiore numero di single, è molto conveniente affittare le singole stanze frazionando l'appartamento e creando una sorta di mini-residence, che nell'ordinamento britannico è riconosciuto da alcuni anni come House in Multiple Occupation (HMO).

Questa strategia si rivela molto allettante per gli inquilini, che possono affittare a un prezzo inferiore, ed è molto vantaggiosa per i proprietari, che possono aumentare la rendita del proprio appartamento e frazionare il rischio di insolvenza. Una soluzione che si potrebbe adottare anche da noi, non fosse per i costi di gestione che comporterebbe.

In ogni caso, anche nel Regno Unito il veicolo ideale per gestire questi investimenti sarebbe, esattamente come in Germania, una società che si facesse carico di gestire l'entrata e l'uscita degli inquilini e, appunto, dei costi.

Trovi la proposta interessante? Se vuoi rimanere aggiornato – e se non l'hai ancora fatto – iscriviti a questo sito: ci sono delle novità in arrivo.

Commenta il post

Fabio 2 04/20/2015 21:36

ben venga l'investimento immobiliari fuori dall'italia ma ho paura di queste una società che si fanno carico di gestire l'entrata e l'uscita degli inquilini e i relativi costi nel senso che, non che non siano affidabili ma credo che, facendo un pò i conti fra costi/benefici, detratte le spese e le commissioni che giustamente pretendo queste agenzie non ci rimanga in tasca un gran guadagno netto a fine anno anzi direi che andiamo a pareggio. Che ne pensi?

Marco 04/21/2015 08:28

Prendo atto dell'osservazione di Fabio ed apprezzo la sua domanda molto sensata.
Quando si compra un immobile da mettere a reddito bisogna calcolare bene tutti i costi della sua gestione.
Bisogna farsi carico del rapporto con l'inquilino, dei lavori straordinari, di pagare le tasse che gravano sul proprietario, dei viaggi per andare a visitare la proprietà etc. etc.
Questo spesso rende difficile poter avere una rendita diretta (da locazione) degna di questo nome se non si investe in capitale adeguato.

Ed ecco dove entro in gioco io.

Organizzando cordate di investitori, acquistiamo un volume più alto di proprietà immobiliari e i costi della gestione diventano accettabili.

Ed è per questo che ho organizzato delle LTD (società Inglesi tipo le nostre srl) dove l'investitore che acquista delle quote, diviene comproprietario, magari di un gruppo di 6-10 appartamenti.

Grazie Fabio2

fabio 01/17/2013 16:07

Grazie per portare avanti nuove idee, io ti sto seguendo, appena hai novità per la partecipazioni fammi sapere
ciao
fabio sottana

IlTuoCaveau 01/17/2013 13:37

Massimiliano, nell'articolo spiego che proprio il grande afflusso di investimenti esteri è uno dei motivi che lo rendono interessante, oltre alla strategia per mettere l'immobile a reddito. Presto approfondirò il tema. Grazie per il commento! :)

Massimiliano Ferrero 01/17/2013 13:07

Arrivi in ritardo ci sta andando mezzo mondo...:)

Archivi

Sul blog

Investimenti, immobili, strategie di rendita per la tua libertà finanziaria e spunti per la tua educazione finanziaria: la conoscenza è il tuo caveau!